La Chiesa Matrice di Santa Marina Vergine, ricostruita pochi anni dopo il terremoto del 1783, è una costruzione barocca con bella facciata adorna da paraste e cornici col fastigio terminante a cuspide. L'interno, a tre navate, custodisce numerose opere d'arte, tra le quali ricordiamo: la Cappella del SS Sacramento, opera di Francesco Jerace; il Coro ligneo, eseguito dai germani Giuseppe e Giovanni Silipo, famosi ebanisti polistenesi dell'ultimo '800; numerose statue lignee; diversi pregevoli dipinti ed un numero notevole di suppellettili ed arredi sacri. 

Il soffitto della chiesa è a cassettoni ed è opera dei fratelli Mancuso, ebanisti polistenesi; al centro del soffitto è collocato un enorme dipinto ad olio su tela (dim. mt. 4x6) di C. Zimatore, raffigurante la "Risurrezione di Lazzaro".

L'opera più importante è una Deposizione in marmo, inserita in un grande altare posto alla parete di fondo del transetto destro. Ad altorilievo ma con figure che tendono quasi al tutto tondo, la pala è opera di ignoto scultore messinese della prima metà del sec. XVI.

    

La scena, organizzata su due ampi registri in corrispondenza tra loro, la Vergine, sorretta dalle pie donne e la figura del Cristo quasi schiodato, si compone di 14 figure i cui movimenti plastici, di una forte tensione muscolare hanno evidenti stilemi michelangioleschi. Inoltre, la scena è molto ricca di significati e deriva da un modello iconografico ben noto nel '500 dove nulla era casuale. Interessante è ancora la simbologia qui presente che si deve far risalire ad una tradizione figurativa antica. 

    

Il numero 7 delle figure in entrambi i registri, ricondurrebbe alla tradizione cabalistica che vede in questo numero (3+4) il numero perfetto, mistico, il simbolo dell'unione tra il dispari e il pari, il maschile e il femminile.
Allo stesso modo accanto alla croce appaiono gli antichi simboli del sole e della luna ad indicare la ciclicità del tempo naturale superato dall'eternità divina.

Servizio Civile 2017 - Bando e Allegati

servizio civile 2017 parrocchia sm vergine polistena

Comunicazioni

8xmille

AgenSIR

Servizio Informazione Religiosa

ORARIO MESSE - Chiesa della Trinità

Giorni festivi:

Ore 09:00

ORARIO MESSE - Chiesa Matrice S. Marina Vergine

 

Feriali e Prefestivi:
ore 7:15 - 19:00

Giorni Festivi Mattina:
ore 7:00 - 10:00 - 11.30

Giorni Festivi Pomeriggio:
19:00

 
 



Il vero esilio per gli Ebrei, affermava don Tonino Bello, si ebbe quando essi cominciarono a sopportarlo. Una frase che resettata ad oggi suonerebbe: "L'esilio della coscienza civile di un Paese si ha quando i cittadini cominciano a sopportarlo”. Con un po’ di storia, intelligenza e umanità intendiamo provare, facendo fino in fondo la nostra parte, a dissipare quest’ombra, lasciando nuove tracce. Con in mano e nel cuore il Vangelo di Gesù Cristo e la Costituzione repubblicana del nostro Paese, come comunità cristiana intendiamo impegnarci a condurre una lotta non violenta accanto a chi, immigrato irregolare, indigente, precario, disoccupato, indifeso, muore di troppo lavoro, di poca sicurezza, di assenza di diritti, di mancanza di tutele sociali, di mafia.