Non aver paura di puntare in alto,

di lasciarti amare e liberare da Dio.

Non aver paura di lasciarti guidare dallo Spirito Santo.
 
La santità non ti rende meno umano,
 
perché è l'incontro della tua debolezza con la forza della grazia.
 

calendario delle Sante Messe

 

SANTA MESSA NEI QUARTIERI

Giovedì           03                                via Leonardo da Vinci

Lunedì             07                                Case popolari – via K. Marx

Mercoledì       09                                Via F.lli Rosselli

Venerdì          11                                 Famiglia Cuzzola – via Torino

Martedì          15                                 Cooperative Via Pittore Cannata

Mercoledì      16                                 Piazza Valarioti

Giovedì          17                                  C.da San Rocco, 11– Famiglia Ferraro Mario

Lunedì            21                                 C.da Scarapio – Via N. Iotti, 3 – Famiglia Valensise- Borgese

Lunedì            28                                 Via Campagna Nuova – Fam. Sbaglia

Martedì         29                                  Via Ho Chi min  - Suore Divina Volontà

Mercoledì     30                                  C.da Bevacqua  - Fam. Napoli Michele

Martedì 22 maggio – trentesimo anniversario incendio Chiesa Trinità

Ore 21.00  Veglia di Preghiera

Giovedì  31 maggio – conclusione del mese di maggio

 ore 21.00 sul piazzale Trinità  Santa Messa e  Fiaccolata con la statua della Madonna dell’Itria

Le famiglie che lo desiderano possono accogliere nella loro casa

la statua della Madonna pellegrina

Comunicazioni

Maggio nei quartieri

calendario delle Sante Messe

Leggi tutto...

Corpus Domini

CORPUS DOMINI 2018

Servizio Civile 2017 - Bando e Allegati

servizio civile 2017 parrocchia sm vergine polistena

8xmille

AgenSIR

Servizio Informazione Religiosa



Il vero esilio per gli Ebrei, affermava don Tonino Bello, si ebbe quando essi cominciarono a sopportarlo. Una frase che resettata ad oggi suonerebbe: "L'esilio della coscienza civile di un Paese si ha quando i cittadini cominciano a sopportarlo”. Con un po’ di storia, intelligenza e umanità intendiamo provare, facendo fino in fondo la nostra parte, a dissipare quest’ombra, lasciando nuove tracce. Con in mano e nel cuore il Vangelo di Gesù Cristo e la Costituzione repubblicana del nostro Paese, come comunità cristiana intendiamo impegnarci a condurre una lotta non violenta accanto a chi, immigrato irregolare, indigente, precario, disoccupato, indifeso, muore di troppo lavoro, di poca sicurezza, di assenza di diritti, di mancanza di tutele sociali, di mafia.