News - Parrocchia Santa Marina Vergine - Duomo di Polistena
Venerdì, 28 Aprile 2017 21:09

Il Mese di Maggio in Parrocchia

Parrocchia S. Marina V.  Duomo di Polistena - Maggio  2017 -  Anno mariano - CON MARIA, AMORIS LAETITIA, MADRE, MAESTRA E REGINA DI MISERICORDIA. 

Con la benedizione delle Palme  e dei ramoscelli di ulivo sul piazzale Trinità, è iniziata  la Settimana Santa. In una splendida giornata di primavera ed in un clima di festa e di gioia, in migliaia hanno partecipato  al rito della benedizione  e alla processione portando nelle mani i rami di ulivo, come fecero le folle di Gerusalemme accompagnando il Signore che entrava nella città santa.

Una serata “magica” quella che  giovedì 6 aprile si è svolta presso il ristorante il Castello degli Dei a San Giorgio Morgeto dello chef Adriano Raso che ha messo a disposizione  il suo locale. Una cena solidale a favore dell’Associazione di volontariato “Coloriamo l’Arcobaleno”, una delle tante iniziative che ormai si svolgono a favore di cooperative sociali e di associazioni, è stata arricchita e completamente trasformata dalla presenza dei ragazzi diversamente abili, di cui l’Associazione si interessa, che son diventati “camerieri per una  serata”ed hanno servito ai tavoli in modo veramente impeccabile.

POLISTENA - La tappa di Polistena di Keep Clean and Run #pulisciecorri", l'eco-trail di 350 chilometri giunto alla terza edizione che sta attraversando dal Vesuvio all'Etna 4 Regioni del Sud Italia, don Pino Demasi, parroco del Duomo e referente di "Libera" per la Piana, l'ha voluta dedicare "alla ragazza dei Lo Giudice che si è suicidata perché probabilmente si è sentita rifiutata e sola nel suo sforzo di cambiare la sua vita".

Mercoledì, 22 Marzo 2017 12:13

Anche noi a Locri "orgogliosamente sbirri"

A Locri la nostra Parrocchia c’era. Tantissimi di noi, giovani e meno giovani, intere famiglie hanno deciso di metterci la faccia, il cuore, l’intelligenza , la passione  ed essere presenti a Locri per continuare a costruire quella   nuova primavera, iniziata dieci anni prima, proprio a Polistena.

Sarà la nostra Chiesa parrocchiale,unitamente al Duomo di Gioia Tauro, ad ospitare quest’anno l’iniziativa 24 ore per Signore.

Messaggio di Mons. Francesco Oliva Vescovo di Locri per la XXII Giornata Nazionale della Memoria e dell’Impegno.

Il Presidente Sergio Mattarella ci ha confermato la sua presenza a Locri il giorno 19 marzo, dove incontrerà le centinaia di familiari delle vittime innocenti  delle mafie che arriveranno da ogni parte d'Italia,nella tappa verso la XXII Giornata della memoria e dell'impegno in ricordo delle vittime delle mafie che si svolgerà il 21 marzo a Locri e in oltre 4000 luoghi d'Italia.

Trent’anni fa una pallottola vagante della ‘ndrangheta uccideva il professore Giuseppe Rechichi. Nel  trentennale di quel tragico giorno, la omunità tutta della città ha voluto rendere omaggio a questa vittima innocente della criminalità organizzata uccisa il 4 marzo del 1987 durante lo svolgimento del suo servizio di vicepreside presso l’istituto Magistrale di Polistena.

Pagina 10 di 21

Comunicazioni

Nella tua volontà è la pace

Novena di Natale Duomo Polistena

Estate Ragazzi 2021

sussidio quaresima 2019

TIMETOCARE E' tempo di aver cura.

Graduatoria Curriculum Vitae Progetto Time To Care banner

 

La libertà non ha pizzo.

la liberta non ha pizzo

CANALE YOUTUBE

youtube duomopol

Emergenza coronavirus - Continua il Servizio di assistenza gratuita a chi si trova in difficoltà

Locandina azioni di solidarietaa 2

 

Notizia da AGENSIR

Servizio Taxi Sociale chiama il 3206405678

diamo vita ai giorni

8xmille

ORARIO MESSE - Chiesa della Trinità

Chiesa della Trinità

Feriali : ore 08.30

Sabato e prefestivi : ore  20.30

 

ORARIO MESSE - Chiesa Matrice S. Marina Vergine

 

Chiesa Matrice Santa Marina Vergine

Feriali:           ore 07.30  - 19.00

Sabato e  prefestivi:  ore 7.30 - 19.00

Festivi :          ore 07.30  - 09.00 - 10.00 - 11.30  - 19.00

 



Il vero esilio per gli Ebrei, affermava don Tonino Bello, si ebbe quando essi cominciarono a sopportarlo. Una frase che resettata ad oggi suonerebbe: "L'esilio della coscienza civile di un Paese si ha quando i cittadini cominciano a sopportarlo”. Con un po’ di storia, intelligenza e umanità intendiamo provare, facendo fino in fondo la nostra parte, a dissipare quest’ombra, lasciando nuove tracce. Con in mano e nel cuore il Vangelo di Gesù Cristo e la Costituzione repubblicana del nostro Paese, come comunità cristiana intendiamo impegnarci a condurre una lotta non violenta accanto a chi, immigrato irregolare, indigente, precario, disoccupato, indifeso, muore di troppo lavoro, di poca sicurezza, di assenza di diritti, di mancanza di tutele sociali, di mafia.