Di seguito segnaliamo tutti i link utili per partecipare al bando del SERVIZIO CIVILE 2016 nella nostra parrocchia:

La Graduatoria PROVVISORIA del progetto "Laboratorio di Legalità" 
SERVIZIO CIVILE NAZIONALE - Parrocchia Santa Marina Vergine - Polistena.
è DEFINITIVA.
Mercoledì 30 Novembre 2016 

Gli assegnatari devono presentarsi lunedì 5 dicembre, ore 8.30 presso il Centro Polifunzionale Padre Pino Puglisi.



Graduatoria PROVVISORIA - progetto "Laboratorio di Legalità" 
SERVIZIO CIVILE NAZIONALE - Parrocchia Santa Marina Vergine - Polistena.
Martedì 18 Ottobre 2016 

Graduatoria Servizio Civile Nazionale Polistena



Elenco degli ammessi al colloquio per il progetto "Laboratorio di Legalità"
SERVIZIO CIVILE NAZIONALE - Parrocchia Santa Marina Vergine - Polistena.
Mercoledì, 21 Settembre 2016 

graduatoria Servizio Civile Ammissione colloquio

CLICCA QUI APRIRE LA GRADUATORIA




- Bando Selezione 10 Volontari Servizio Civile (pdf)

Bando Calabria (pdf)

Allegato 1 Calabria (pdf)

Allegato 2 Domanda-di-ammissione (doc)

Allegato 3 Dichiarazione-Titoli (doc)

- Allegato 6 Parrocchia Schema Legalità (doc)

Festeggiamenti religiosi in onore di San Rocco

Festeggiamenti SAN ROCCO Polistena 2017

Festeggiamenti religiosi in onore di Santa Marina Vergine

SANTA MARINA Festa 2017

le loro idee camminano sulle nostre gambe min

Servizio Civile 2017 - Bando e Allegati

servizio civile 2017 parrocchia sm vergine polistena

Comunicazioni

8xmille

AgenSIR

Servizio Informazione Religiosa

ORARIO MESSE - Chiesa della Trinità

Giorni prefestivi:

Ore 21:00

ORARIO MESSE - Chiesa Matrice S. Marina Vergine

 

Feriali e Prefestivi:
ore 7:15 - 19:00

Giorni Festivi Mattina:
ore 7:00 - 09.30 - 11.30

Giorni Festivi Pomeriggio:
19:30

 
 



Il vero esilio per gli Ebrei, affermava don Tonino Bello, si ebbe quando essi cominciarono a sopportarlo. Una frase che resettata ad oggi suonerebbe: "L'esilio della coscienza civile di un Paese si ha quando i cittadini cominciano a sopportarlo”. Con un po’ di storia, intelligenza e umanità intendiamo provare, facendo fino in fondo la nostra parte, a dissipare quest’ombra, lasciando nuove tracce. Con in mano e nel cuore il Vangelo di Gesù Cristo e la Costituzione repubblicana del nostro Paese, come comunità cristiana intendiamo impegnarci a condurre una lotta non violenta accanto a chi, immigrato irregolare, indigente, precario, disoccupato, indifeso, muore di troppo lavoro, di poca sicurezza, di assenza di diritti, di mancanza di tutele sociali, di mafia.