All'interno dell'associazione il Centro di Ascolto che grazie alla disponibilità di una equipe di specialisti oltre che di volontari generici, si propone di:
- accogliere, ascoltare, orientare le persone in difficoltà.
- individuare i bisogni espressi e latenti presenti sul territorio:
- dare risposte ai bisogni dei singoli e del territorio, attivando, attraverso una rete di solidarietà, tutte le risorse disponibili.

Le funzioni principali sono pertanto l'accoglienza, l'ascolto, l'orientamento e la presa in carico.

Nei locali del Centro di ascolto è attivo, inoltre, un ambulatorio infermieristico a vantaggio di anziani e terzomondiali.
L'ambulatorio è aperto ogni giorno feriale dalle ore 9.00 alle 10.30 e dalle 18.00 alle 19.00; i giorni festivi solo al mattino.

Il Centro di ascolto è aperto tutti i giorni feriali dalle ore 9.00 alle ore 12.00 e dalle ore 16.00 alle ore 19.00; i giorni festivi dalle ore 9.00 alle ore 11.00.
Il Giovedì mattina il Centro rimane chiuso.

Servizio Civile 2017 - Bando e Allegati

servizio civile 2017 parrocchia sm vergine polistena

Comunicazioni

8xmille

AgenSIR

Servizio Informazione Religiosa

ORARIO MESSE - Chiesa della Trinità

Giorni festivi:

Ore 09:00

ORARIO MESSE - Chiesa Matrice S. Marina Vergine

 

Feriali e Prefestivi:
ore 7:15 - 19:00

Giorni Festivi Mattina:
ore 7:00 - 10:00 - 11.30

Giorni Festivi Pomeriggio:
19:00

 
 



Il vero esilio per gli Ebrei, affermava don Tonino Bello, si ebbe quando essi cominciarono a sopportarlo. Una frase che resettata ad oggi suonerebbe: "L'esilio della coscienza civile di un Paese si ha quando i cittadini cominciano a sopportarlo”. Con un po’ di storia, intelligenza e umanità intendiamo provare, facendo fino in fondo la nostra parte, a dissipare quest’ombra, lasciando nuove tracce. Con in mano e nel cuore il Vangelo di Gesù Cristo e la Costituzione repubblicana del nostro Paese, come comunità cristiana intendiamo impegnarci a condurre una lotta non violenta accanto a chi, immigrato irregolare, indigente, precario, disoccupato, indifeso, muore di troppo lavoro, di poca sicurezza, di assenza di diritti, di mancanza di tutele sociali, di mafia.