Davanti alle “tante sofferenze” del nostro

tempo,il Signore della vita “non ci trovi

freddi e indifferenti”:faccia di noi dei

costruttori “di ponti, non di muri”. 

(Papa Francesco)

Martedì, 04 Giugno 2019 20:05

Un'altra importante iniziativa ha animato, nei mesi scorsi, le giornate e le attività del Centro di Aggregazione Giovanile “Luigi Marafioti”.

Domenica, 12 Maggio 2019 11:31

ESTATE RAGAZZI 2019
Si parte!

Giovedì, 09 Maggio 2019 15:23

Ieri, in piazza Peppe Valarioti e custoditi dalla bellezza del Centro Polifunzionale Padre Pino Puglisi, i bambini e le bambine del Centro di Aggregazione Giovanile “Luigi Marafioti”, aiutati dai volontari del Servizio Civile della nostra Parrocchia, hanno fatto memoria di Peppino Impastato e Aldo Moro assassinati il 9 maggio 1978.

Venerdì, 28 Dicembre 2018 20:20

Si mobilita  per la Pace  anche quest’anno, la comunità di Polistena e del comprensorio della Piana di Gioia Tauro. Tutto è pronto, infatti, per la tradizionale MARCIA DELLA PACE DI CAPODANNO

Giovedì, 27 Dicembre 2018 20:15

Una comunità  in cui chi aiuta si confonde con chi è aiutato, una grande famiglia in cui c’è posto per tutti.

Martedì, 06 Novembre 2018 19:26

Scarica la Graduatoria in attesa di approvazione per IL SERVIZIO CIVILE NAZIONALE.

Comunicazioni

Solenne Veglia di Pentecoste

pentecoste
Sabato 8 giugno - ore 19.00

Lectio Divina

Lectio Divina Duomo Polistena

Comunità Parrocchiale S. Marina V. Polistena

LECTIO MENSILE (ore 21.00)
guidata da Suor Michela Refatto

 IN CAMMINO
SULLE ORME DI ABRAMO E SARA

 

   31 gennaio
Vattene Abram verso la terra  che ti indicherò

22 febbraio
L’Alleanza:  una promessa solenne di Dio

29 marzo
Il Signore ha udito il lamento di Agar

9 maggio
Il sorriso di Dio per Sara

13 giugno
Sul monte il Signore si fa vedere

 

Servizio Taxi Sociale chiama il 3206405678

diamo vita ai giorni

8xmille

AgenSIR

Servizio Informazione Religiosa



Il vero esilio per gli Ebrei, affermava don Tonino Bello, si ebbe quando essi cominciarono a sopportarlo. Una frase che resettata ad oggi suonerebbe: "L'esilio della coscienza civile di un Paese si ha quando i cittadini cominciano a sopportarlo”. Con un po’ di storia, intelligenza e umanità intendiamo provare, facendo fino in fondo la nostra parte, a dissipare quest’ombra, lasciando nuove tracce. Con in mano e nel cuore il Vangelo di Gesù Cristo e la Costituzione repubblicana del nostro Paese, come comunità cristiana intendiamo impegnarci a condurre una lotta non violenta accanto a chi, immigrato irregolare, indigente, precario, disoccupato, indifeso, muore di troppo lavoro, di poca sicurezza, di assenza di diritti, di mancanza di tutele sociali, di mafia.