Convertirsi non significa

mutare abiti, ma abitudini

(Papa Francesco)


Sabato, 18 Febbraio 2017 12:09

Dal 22 al 24 Febbraio 2017 la Statua della Madonna di Fatima sarà accolta a Polistena nella Parrocchia Santa Marina Vergine. Leggi tutto il programma.

Venerdì, 17 Febbraio 2017 18:05

"La nostra libertà per liberare chi libero non è". Lo ha detto don Luigi Ciotti, ieri sera, incontrando, nel quartiere Catena, all'interno del palazzo confiscato in cui don Pino Demasi ha aperto con i ragazzi della parrocchia il Centro d'aggregazione "don Pino Puglisi", un centinaio di giovani della Piana, volontari impegnati nel servizio civile presso enti, parrocchie e comunità di religiosi.

Sabato, 11 Febbraio 2017 11:31

Gentilissimo Ingegnere Scura, sono un sacerdote della Piana di Gioia Tauro, Parroco a Polistena.Chiedo scusa se vengo ad “importunarla”. Ma mi sento in dovere di farlo, come cittadino, come credente e come Sacerdote, impegnato in questo territorio.

Mercoledì, 08 Febbraio 2017 11:59

Si chiama alternanza scuola-lavoro e intende fornire ai giovani, oltre alle conoscenze di base, quelle competenze necessarie a inserirsi nel mercato del lavoro, alternando le ore di studio a ore di formazione in aula e ore trascorse all’interno delle aziende, per garantire loro esperienza “sul campo”

Martedì, 07 Febbraio 2017 17:31

Vita, vita,vita”: così, in tanti, bambini, nonni e genitori, hanno gridato forte l’amore per la vita come dono sacro, facendo volare in cielo centinaia di palloncini colorati.

Peregrinatio Mariae a Polistena

Peregrinatio Mariae Polistena

Incontri di Catechesi

Incontri di Catechesi

Cineforum BIMBI

locandina Cineforum bimbi

Rassegna Cinematografica

locandina Cineforum

Giornata della Memoria - Locri 21 marzo 2017

21marzo2017 banner Locri

Servizio Civile Nazionale

servizio civile nazionale

Comunicazioni

8xmille

AgenSIR

Servizio Informazione Religiosa



Il vero esilio per gli Ebrei, affermava don Tonino Bello, si ebbe quando essi cominciarono a sopportarlo. Una frase che resettata ad oggi suonerebbe: "L'esilio della coscienza civile di un Paese si ha quando i cittadini cominciano a sopportarlo”. Con un po’ di storia, intelligenza e umanità intendiamo provare, facendo fino in fondo la nostra parte, a dissipare quest’ombra, lasciando nuove tracce. Con in mano e nel cuore il Vangelo di Gesù Cristo e la Costituzione repubblicana del nostro Paese, come comunità cristiana intendiamo impegnarci a condurre una lotta non violenta accanto a chi, immigrato irregolare, indigente, precario, disoccupato, indifeso, muore di troppo lavoro, di poca sicurezza, di assenza di diritti, di mancanza di tutele sociali, di mafia.