Lunedì 15 agosto – Solennità dell’ Assunzione di Maria al cielo

La Messa delle 11.30 non sarà celebrata. L’orario delle messe: al mattino 07.30 e 09.30 ; la messa vespertina alle 19.30

 

Martedì 16 agosto – memoria liturgica di San Rocco

Al mattino, Santa Messa alle 07.30 e alle 09.00

Al pomeriggio, ore 19.00 Santa Messa e subito dopo la Processione.

Lug 21, 2022
In evidenza

L'estate ragazzi ricorda il trentennale delle stragi del 92

Anche quest'anno, il 19 luglio non è passato inosservato.Testimonianze, laboratori e la tradizionale marcia hanno caratterizzato la giornata. Il racconto della giornata nell'articolo di Attilio Sergio sulla Gazzetta del Sud del 21 luglio


POLISTENA - Prima, alle 16.59, presso la sede dell'Estate Ragazzi, un minuto di silenzio in ricordo della strage di via D'Amelio in cui persero la vita il giudice Paolo Borsellino e gli agenti di scorta. Poi, la marcia silenziosa per le vie principali della città in ricordo delle vittime innocenti delle mafie, conclusasi in piazza della Repubblica con l'intervento del dott. Ottavio Sferlazza, già Procuratore della Repubblica di Palmi, e del capitano dei carabinieri Gaetano Borgese. Infine, alle 22, sempre in piazza della Repubblica, la tappa nazionale di "Libero Cinema in Libera Terra" con la proiezione del film "Nulla di sbagliato". E' stato un 19 luglio ricco di emozioni quello vissuto dalla città di Polistena, sotto lo slogan "30 anni di memoria e impegno", per volontà dell'associazione "Il Samaritano", Libera", il Centro polifunzionale "Padre Pino Puglisi", la parrocchia del Duomo e l'Estate Ragazzi. Sono stati i giovani, con accanto i loro genitori, i protagonisti della giornata. Hanno ascoltato con attenzione le testimonianze di Marino Cannata, familiare di vittima di mafia, del magistrato Ottavio Sferlazza, del capitano Borgese comandante della compagnia dei carabinieri di Taurianova, del sindaco Michele Tripodi, della preside Emma Sterrantino, ed hanno marciato in silenzio, nonostante il caldo, dietro ad uno striscione con su scritto: "A 30 anni dalle stragi le loro idee camminano sulle nostre gambe". In piazza i bambini dell'Estate Ragazzi hanno anche ballato sulle note de "I cento passi". Ma in piazza ospiti e ragazzi hanno dato vita ad un bel gesto simbolico, hanno scritto, con un pennarello, su di un pannello contrassegnato dalla scritta "Mai più stragi", i tanti, purtroppo troppi, nomi delle vittime innocenti delle mafie. Don Pino Demasi, al termine della marcia silenziosa, nel presentare gli ospiti, ha sottolineato l'importanza di fare memoria di tutte le vittime di mafia. Il sindaco Tripodi ha rimarcato l'importanza di fare rete, partendo dal sapere e dalla conoscenza, per continuare lungo percorsi di legalità. Il capitano dei carabinieri Gaetano Borgese, ha detto ai ragazzi: "Non dobbiamo mai camminare da soli, per sconfiggere la 'ndrangheta c'è bisogno di un impegno coordinato di tutti". La preside Emma Sterrantino ha sottolineato l'importanza del Patto educativo tra scuola, istituzioni e famiglie, basato su legalità e giustizia. Ottavio Sferlazza nel ricordare gli anni trascorsi, da allievo, nell'ufficio di Paolo Borsellino, dove ha avuto modo anche di conoscere Rocco Chinnici, ha chiesto ai giovani di togliere il consenso alla 'ndrangheta, scegliendo sin da subito di stare dalla parte del rispetto delle regole, in quanto rispettare le leggi conviene. "La lotta alla mafia -ha concluso l'ex Procuratore di Palmi- non è solo una questione delle forze dell'ordine, della magistratura e dei sindaci onesti, è una guerra che riguarda tutti, e che possiamo vincere solo con una lotta collettiva, di massa".

Attilio Sergio

Comunicazioni

Festa di San Rocco

Novena di Natale Duomo Polistena 

 

fatti per bene

sussidio quaresima 2019

Community HUB

AVVENTO preghiamo in famiglia

📣 COMMUNITY HUB 📣
• Spazi di comunità •

Il Centro Polifunzionale Padre Pino Puglisi continua a mantenere le proprie porte aperte per la Didattica a Distanza di bambini e ragazzi di tutte le scuole di ogni ordine e grado.

Non lasciamo indietro nessuno.
Offriamo gratuitamente gli spazi sanificati del Centro e l'accompagnamento da parte degli operatori volontari del Servizio Civile Universale.
È così che il Centro traduce in senso pieno la restituzione alla collettività dei beni confiscati alle mafie.
Da beni di pochi al bene per molti.

Per info contattare
il numero 0966 472874:
- telefonicamente dalle 09.00 alle 11.00;
- whatsapp dalle 09.00 / 11.00 e 15.00 / 17.00;

La libertà non ha pizzo.

la liberta non ha pizzo

CANALE YOUTUBE

youtube duomopol

Notizia da AGENSIR

Servizio Taxi Sociale chiama il 3206405678

diamo vita ai giorni

8xmille



Il vero esilio per gli Ebrei, affermava don Tonino Bello, si ebbe quando essi cominciarono a sopportarlo. Una frase che resettata ad oggi suonerebbe: "L'esilio della coscienza civile di un Paese si ha quando i cittadini cominciano a sopportarlo”. Con un po’ di storia, intelligenza e umanità intendiamo provare, facendo fino in fondo la nostra parte, a dissipare quest’ombra, lasciando nuove tracce. Con in mano e nel cuore il Vangelo di Gesù Cristo e la Costituzione repubblicana del nostro Paese, come comunità cristiana intendiamo impegnarci a condurre una lotta non violenta accanto a chi, immigrato irregolare, indigente, precario, disoccupato, indifeso, muore di troppo lavoro, di poca sicurezza, di assenza di diritti, di mancanza di tutele sociali, di mafia.