Set 11, 2017

Il pellegrinaggio della Parrocchia a Fatima: una bella esperienza di fede.

A conclusione dell’anno diocesano mariano, durante il quale la nostra comunità parrocchiale ha vissuto intensi momenti di devozione mariana, grazie sia alla Peregrinatio Mariae, voluta dal Vescovo e sia alla Missione Eucaristica Mariana, la nostra Parrocchia ha organizzato un pellegrinaggio a Fatima.

 

E così un folto gruppo di pellegrini, guidato dal Parroco, dal 06 al 09 settembre si è recato a Fatima, un luogo che colpisce per la sua semplicità quasi disarmante, dove le preghiere dei fedeli non si confondono nella folla, ma infondono pace e serenità.

I giorni trascorsi a Fatima sono stati giorni, che difficilmente saranno dimenticati. Tutti i partecipanti al pellegrinaggio si son sentiti un po’ come i tre pastorelli, in vibrante attesa di un evento, di un messaggio, di una speranza da parte della “Nostra Signora”. Un appellativo che sa di tutto, tranne che di autorità. Rappresenta, invece, l’espressione più autentica di libertà, di uguaglianza, di adesione al progetto che Dio ha riservato a ciascun figlio.

Tutti i pellegrini, in forme diverse, ma sempre ispirati da pia devozione, abbiamo reso omaggio a Maria. C’è chi, attraverso i misteri del Santo Rosario, ha ripercorso il cammino di Cristo invocando l’intercessione della Vergine. Chi, invece, anche ben oltre le proprie forze, ha trascinato le ginocchia lungo la traccia di marmo che parte dalla Basilica della Santissima Trinità, attraversa la piazza, passa davanti alla Cappella delle Apparizioni e conclude alle spalle di essa il proprio percorso. C’è stato chi ha voluto trascorrere in silenzio alcune ore della notte nella Cappella delle Apparizioni ad ammirare la Vergine nella sua disarmante semplicità, con quella espressione del viso che già da sola vuol dire ricevere una grazia e chi si è unito ogni sera insieme a migliaia e migliaia di pellegrini per salutare Maria elevando la fiaccola accesa verso il cielo e contribuendo a trasformare quella piazza in un oceano infiammato di passione ardente verso il Cuore Immacolato di Maria.

E quanti occhi non son riusciti a trattenere le lacrime quando la statua della Vergine è passata a pochi metri di distanza, oppure era  ormai lontana, ma sempre “... bella qual sole e bianca più della luna”!

Un pellegrinaggio, dunque, che si è rivelato una bella esperienza di fede, ma anche esperienza di relazioni nuove e più autentiche tra i partecipanti.

Comunicazioni

CORSO DI PREPARAZIONE AL MATRIMONIO

Mercoledì 11 ottobre ore 21.00

Leggi tutto...

ORARIO CATECHESI CAMMINO DI INIZIAZIONE CRISTIANA

a partire dal 20 settembre

Leggi tutto...

Dona un libro, un gioco al centro di aggregazione giovanile "Luigi Marafioti"

dona libro al centro polifunzionale

Missione Popolare

MISSIONE POPOLARE 2017

Servizio Civile 2017 - Bando e Allegati

servizio civile 2017 parrocchia sm vergine polistena

Alejandro Solalinde - UN PRETE NEL MIRINO DEI NARCOS

Solalinde Polistena

8xmille

AgenSIR

Servizio Informazione Religiosa

ORARIO MESSE - Chiesa della Trinità

Giorni Festivi

ore 09.00

ORARIO MESSE - Chiesa Matrice S. Marina Vergine

 

Feriali e Prefestivi:
ore 7:15 - 18.30

Giorni Festivi Mattina:
ore 7:00 - 10.00 - 11.30

Giorni Festivi Pomeriggio:
18.30

 
 



Il vero esilio per gli Ebrei, affermava don Tonino Bello, si ebbe quando essi cominciarono a sopportarlo. Una frase che resettata ad oggi suonerebbe: "L'esilio della coscienza civile di un Paese si ha quando i cittadini cominciano a sopportarlo”. Con un po’ di storia, intelligenza e umanità intendiamo provare, facendo fino in fondo la nostra parte, a dissipare quest’ombra, lasciando nuove tracce. Con in mano e nel cuore il Vangelo di Gesù Cristo e la Costituzione repubblicana del nostro Paese, come comunità cristiana intendiamo impegnarci a condurre una lotta non violenta accanto a chi, immigrato irregolare, indigente, precario, disoccupato, indifeso, muore di troppo lavoro, di poca sicurezza, di assenza di diritti, di mancanza di tutele sociali, di mafia.