Lug 8, 2021
In evidenza

L'Estate Ragazzi rende omaggio alle vittime della Banca popolare di Polistena

Il 5 luglio, per la comunità polistenese, è una data da non dimenticare. Il 5 luglio 1971, infatti, un commando di banditi, nel corso di una rapina, trucidò all'interno della Banca Popolare il direttore (Pasquale Valensise) e tre impiegati (Francesco Scarano, Francesco Jemma e Giovanni Garcea).

Nel cinquantesimo anniversario di quel triste giorno, la città ha voluto fare memoria dell'eccidio della Banca Popolare e rendere omaggio alle vittime.

Momento centrale delle celebrazioni del cinquantesimo anniversario della strage, l’Eucarestia, nella nostra Chiesa parrocchiale, presieduta dal nostro Vescovo, Mons. Francesco Milito, alla presenza delle autorità cittadine e dei familiari delle vittime.

L’Estate Ragazzi si è voluta inserire a pieno titolo nelle manifestazioni del cinquantesimo della strage, dedicando tutte le iniziative della giornata alla memoria con l’obiettivo di trasmettere alle nuove generazioni il senso del dovere, indispensabile per la costruzione del bene comune.

Al mattino i giovani animatori hanno partecipato all’Eucarestia, presieduta dal Vescovo e alla cerimonia della scopertura della lapide.

Al pomeriggio a gruppi, bambini e animatori, si sono recati “in pellegrinaggio” al luogo dell’eccidio, oggi sede del Centro Il Samaritano. Qui hanno potuto ascoltare dalla viva voce dell’unico superstite alla strage, Mimì Lazzaro il racconto commosso di quel giorno e capire l’importanza della memoria in funzione  dell’impegno per promuovere e vivere la cultura della non violenza e per costruire un noi collettivo. Il tutto a conferma di quanto siano importanti le parole incise sulla lapide: “5 luglio 1971-5 luglio 2021: Non si può, non si deve dimenticare. Vivere è ricordare”.

Comunicazioni

Maria SS dell'Itria e Santa Marina Vergine

Novena di Natale Duomo Polistena

L'utopia del "noi" per ri...Abitare la città

Graduatoria Curriculum Vitae Progetto Time To Care banner

Estate Ragazzi 2021

sussidio quaresima 2019

TIMETOCARE E' tempo di aver cura.

Graduatoria Curriculum Vitae Progetto Time To Care banner

 

La libertà non ha pizzo.

la liberta non ha pizzo

CANALE YOUTUBE

youtube duomopol

Emergenza coronavirus - Continua il Servizio di assistenza gratuita a chi si trova in difficoltà

Locandina azioni di solidarietaa 2

 

Notizia da AGENSIR

Servizio Taxi Sociale chiama il 3206405678

diamo vita ai giorni

8xmille

ORARIO MESSE - Chiesa della Trinità

Chiesa della Trinità

 

Sabato e prefestivi : ore  21.00

 

ORARIO MESSE - Chiesa Matrice S. Marina Vergine

 

Chiesa Matrice Santa Marina Vergine

Feriali:           ore 07.30  - 19.00

Sabato e  prefestivi:  ore 7.30 - 19.00

Festivi :          ore 07.30  - 09.30 - 11.30  - 19.30

 



Il vero esilio per gli Ebrei, affermava don Tonino Bello, si ebbe quando essi cominciarono a sopportarlo. Una frase che resettata ad oggi suonerebbe: "L'esilio della coscienza civile di un Paese si ha quando i cittadini cominciano a sopportarlo”. Con un po’ di storia, intelligenza e umanità intendiamo provare, facendo fino in fondo la nostra parte, a dissipare quest’ombra, lasciando nuove tracce. Con in mano e nel cuore il Vangelo di Gesù Cristo e la Costituzione repubblicana del nostro Paese, come comunità cristiana intendiamo impegnarci a condurre una lotta non violenta accanto a chi, immigrato irregolare, indigente, precario, disoccupato, indifeso, muore di troppo lavoro, di poca sicurezza, di assenza di diritti, di mancanza di tutele sociali, di mafia.