AVVENTO  2022

Un bambino è nato per noi (Is.9,5)

Andiamo dunque a Betlemme 

Ott 10, 2022
In evidenza

Suor Bruna lascia Polistena

Con una celebrazione Eucaristica  molto partecipata e che ha riservato molte emozioni, la nostra Comunità parrocchiale ha voluto esprimere l’affetto e la profonda gratitudine a Suor Bruna Crotti della Congregazione delle Suore della Divina Volontà che, dopo oltre un ventennio, lascia Polistena per una nuova destinazione.

E’ stato don Pino che, a nome della comunità,  ha  ringraziato Suor Bruna per il servizio svolto non solo a Polistena, ma anche in tutto il territorio della Piana , animando la comunità al servizio verso gli ultimi e sporcandosi essa stessa le mani, soprattutto nel nostro Centro di accoglienza “Il Samaritano”. A ricordo di questo proficuo lavoro il nostro Parroco ha consegnato a Suor Bruna una targa d’argento con la significativa scritta  “Grazie  per aver camminato pe r tanti anni insieme a noi sulla strada degli ultimi.

Suor Bruna da canto suo, molto commossa, ha voluto salutare e ringraziare la comunità con il messaggio che riportiamo integralmente.

 Saluto di Sr. Bruna alla Comunità Parrocchiale di Polistena     

Carissimi, non è ne semplice ,ne facile, dopo circa 22 anni di presenza in mezzo a voi, essere a questo ambone, non per proclamare la Parola di Dio, ma per salutarvi, per dirvi con affetto e commozione il mio grazie sincero per avermi accolta,amata, rispettata, sostenuta, incoraggiata in questo lungo cammino percorso insieme.

Partire è un po’ morire, ma è un morire che porta alla risurrezione, perché per me è un accogliere e rispondere alla chiamata che ha accompagnato e accompagna la mia vita di Suora della Divina Volontà. Infatti, è stato per fare la Volontà di Dio che 51anni fa ho detto il mio Sì a Colui che mi chiamava. È stato per rispondere a questa Volontà Divina che ho impegnato la mia vita nel servizio ai poveri, agli ultimi che prediligo e che amo di vero cuore. E’ stato ed è per compiacere il Signore che ora con trepidazione e con determinazione  dico il mio “Sì”al Signore che mi chiama a donare un po’ di vita, un po’ di amore a quanti vorrà porre sul mio cammino.

A voi tutti dico grazie e chiedo perdono se per fragilità,per negligenza, a volte per troppo rispetto non ho risposto adeguatamente hai vostri bisogni, alle vostre attese.

Il mio grazie cordiale e fraterno a Don Pino con il quale abbiamo condiviso questo lungo tratto di strada. Grazie hai tanti giovani Sacerdoti passati in parrocchia, grazie a Don Pietro,P. Antonio, al Diacono Mimmo e ai molteplici Presbiteri e Religiosi/se con cui ho avuto modo di collaborare. Per me  sono stati tutti testimoni di un Dio che si fa presenza e testimonianza di fede.

Un grazie particolare ai tanti volontari  del Samaritano con i quali,nel corso del tempo abbiamo avuto modo di crescere nella fiducia reciproca, nel rispetto e nell’attenzione ai bisogni delle persone attraverso una  carità operosa. E ricordo qui il folto numero di persone che in questi anni al Samaritano, ho avuto modo d’incontrare e di ascoltare cercando di dar loro fiducia,sostegno, amicizia sincera .

E grazie, un grazie grande a tutta la comunità Cristiana e Civile di Polistena, dentro la quale sono cresciuta condividendo: lutti, sofferenze gioie, attese e speranze.

Carissimi tutti, ma proprio tutti (amici dell’Arcobaleno, Catechiste, Coro, Congreghe, gruppo dei neocatecumenali, amici del Forum della Piana, del CSV Regionale, giovani del servizio civile e tanti ancora) vi porterò nel cuore e nella preghiera e certo continuerò a sentire viva la mia presenza a questa comunità parrocchiale di S. Marina Vergine. A voi chiedo un ricordo nella preghiera, perché per i giorni che ancora vorrà donarmi il Signore  possa testimoniare con fedeltà che la Volontà di Dio è volontà di bene per tutti. Una volontà  che si traduce in gesti concreti di accoglienza, di tenerezza, di amore umile e disinteressato, come Gesù ci ha insegnato.

E concludo ringraziando di cuore il Signore per le tante cose belle che in questi anni mi ha donato di vivere e sperimentare in questa realtà di Polistena in mezzo a voi. Grazie!

Sostenuta dal Suo Amore vi abbraccio tutti con fraterno affetto!

vostra Sr. Bruna

Polistena 09/10/2022

Comunicazioni

AVVENTO - PRIMA SETTIMANA

PER PREGARE IN FAMIGLIA

Leggi tutto...

SPESA SOSPESA

FESTA ITRIA 2020 Polistena

Ordinazione Diaconale di Antonino Napoli

Novena di Natale Duomo Polistena 

 

fatti per bene

sussidio quaresima 2019

Community HUB

AVVENTO preghiamo in famiglia

📣 COMMUNITY HUB 📣
• Spazi di comunità •

Il Centro Polifunzionale Padre Pino Puglisi continua a mantenere le proprie porte aperte per la Didattica a Distanza di bambini e ragazzi di tutte le scuole di ogni ordine e grado.

Non lasciamo indietro nessuno.
Offriamo gratuitamente gli spazi sanificati del Centro e l'accompagnamento da parte degli operatori volontari del Servizio Civile Universale.
È così che il Centro traduce in senso pieno la restituzione alla collettività dei beni confiscati alle mafie.
Da beni di pochi al bene per molti.

Per info contattare
il numero 0966 472874:
- telefonicamente dalle 09.00 alle 11.00;
- whatsapp dalle 09.00 / 11.00 e 15.00 / 17.00;

La libertà non ha pizzo.

la liberta non ha pizzo

CANALE YOUTUBE

youtube duomopol

Notizia da AGENSIR

Servizio Taxi Sociale chiama il 3206405678

diamo vita ai giorni

8xmille

AgenSIR

28 Novembre 2022

Servizio Informazione Religiosa

ORARIO MESSE - Chiesa della Trinità

Chiesa della Trinità

 

Sabato e prefestivi : ore  20.30

Festivi : ore  09.00

 

ORARIO MESSE - Chiesa Matrice S. Marina Vergine

 

Chiesa Matrice Santa Marina Vergine

Feriali:           ore 07.30  - 18.00

Sabato e  prefestivi:  ore 7.30 - 18.00

Festivi :          ore 07.30  - 10.00  - 11.30  - 18.00

 



Il vero esilio per gli Ebrei, affermava don Tonino Bello, si ebbe quando essi cominciarono a sopportarlo. Una frase che resettata ad oggi suonerebbe: "L'esilio della coscienza civile di un Paese si ha quando i cittadini cominciano a sopportarlo”. Con un po’ di storia, intelligenza e umanità intendiamo provare, facendo fino in fondo la nostra parte, a dissipare quest’ombra, lasciando nuove tracce. Con in mano e nel cuore il Vangelo di Gesù Cristo e la Costituzione repubblicana del nostro Paese, come comunità cristiana intendiamo impegnarci a condurre una lotta non violenta accanto a chi, immigrato irregolare, indigente, precario, disoccupato, indifeso, muore di troppo lavoro, di poca sicurezza, di assenza di diritti, di mancanza di tutele sociali, di mafia.